Translate

lunedì 17 ottobre 2011

"Come si spenge una sigaretta"; Poesiola estemporanea ispirata & dedicata a G. G. (& a Jean Gabin)


 





















Sei molto cinico
sei molto romantico
sei molto alla Prévert
Ti vedo tra nuvole di fumo
- è nebbia o è il fumo della sigaretta?
O è qualche chiatta a vapore
che fuma, invisibile, dal fiume?-

Una sirena getta in lontananza
l'urlo triste della solitudine
Ti vedo che te ne vai:
ti allontani sul lungosenna
Sul lungosenna
lucido & malinconico
Sul lungosenna
desolato & deserto
Ti allontani da un'ombra
Ti allontani da Lei

Alla luce di un fanale
intravedo il tuo cappello floscio
che è chiaro
naturalmente
ma in quella luce fievole,
fantasticamente falsa
- falsa come la vita! -
diventa giallo
giallo come un uovo
-come un uovo alla coque!-

Giallognolo
è pure il tuo impermeabile
in questa luce screanzata
Quell'impermeabile spiegazzato
Quell'impermeabile usurato,
ammaccato & malmenato dalla vita
Quell'impermeabile
irrimediabilmente vecchio
- anzi vintage -
& stretto
come l'amore
Quell'impermeabile dejà-vu
come il bel tempo che fu

Quell'impermeabile che ho tanto amato
Amaro come la piega delle tue labbra
Splendente come i tuoi rari sorrisi
splendidi nel grigio della nebbia
Umido e bagnato come il tuo bacio

Quel tuo bacio che non ho mai avuto
Quel tuo bacio che ho sempre sognato
Quel tuo bacio desiderato
concupito
immaginato
Quel tuo bacio emblema dell'amore,
deluso & illuso,
dell'amore che non esiste
o forse dell'amore che non esiste più

Quel tuo bacio...
- avvinta nella tua stretta,
tra il fumo della sigaretta
della tua desolata sigaretta -
quel tuo bacio caro & raro

- Caro mio!
Caro Gabin
è davvero l'ultimo!
Questa volta è finita
E' finita come finisce la vita
così come per niente
quasi distrattamente
come si spegne una sigaretta
ed è fatta.-









Nessun commento:

Posta un commento