Translate

mercoledì 18 novembre 2009

Queste parole ( da "Poesie d'amore & disamore")


Queste parole,

parole

d’amore,

rincorrono tracce

di antica passione,

ripetono un’eco

perduto tra i monti,

risalgono gli anni,

strapiombi di giorni,

riportano a te.

Riflessi in una pozzanghera 2

Sono parole

che vorrei risentire,

vorrei riascoltare

una volta soltanto,

vedere sbocciare

in un’ora d’amore,

in un’ora

d’amore

con te

Riflessi in una pozzanghera 2

Sono

frammenti

di gioia e di pianto,

son sassi

di fiume che tagliano,

sono vuote

conchiglie

raccolte nel mare

che cantano,

cantano

te.

Riflessi in una pozzanghera 2

Sono

canzoni

di pace e di guerra,

ricordi struggenti

di baci perduti,

accordi smarriti

di cose non dette

e morte occasioni

per noi.

Riflessi in una pozzanghera 2

Sono

parole

ridenti e illusorie,

racconti di fate

intrecciati tra noi,

parole teatrali

e un po' pazze,

sono sbuffi

di fumo

tra noi.

Riflessi in una pozzanghera 2

Lembi di nebbia

che avanzano piano,

in un giorno

d’estate splendente

e nascondono il mondo,

nascondono gli altri,

nascondono

la nostra viltà.

Riflessi in una pozzanghera 2

Attorno a un fuoco

parole e silenzi

e alle spalle l’inverno,

in alberghi deserti,

in camere fredde di alberghi perduti,

perduti per sempre

per noi.

Riflessi in una pozzanghera 2

In fuga dagli altri,

in fuga

da noi,

come bimbi invecchiati,

bruciando emozioni,

sprecando la vita

in mille omissioni,

sfuggendo

e fuggendo

nel vento,

così.

Riflessi in una pozzanghera 2

Vorrei

trovare

parole

per dire,

per spiegare il dolore

provato al tuo fianco

e l’amore ostinato,

impotente ad agire,

con le mani

legate

da te.

Riflessi in una pozzanghera 2

Vorrei parlare,

parlare,

parlare

e smarrire

per strade inventate

la voce,

per narrare

la storia del viaggio

e la fine

e trovare nel buio

un rifugio alla luce,

per trovare

un rifugio

con te.








Per entrare nel set "Mare" di magalibobois su Flinckr,clicca su questa miniatura:
Risacca  - Backwash

Nessun commento:

Posta un commento